Spalletti alla Juventus? Clamoroso, gelati i tifosi del Napoli

Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo futuro. L’ex allenatore del Napoli ha parlato anche di Juventus.

Archiviata una delle stagioni più complicate della storia bianconera, la Juventus si prepara ad affrontare la prossima stagione. Si ripartirà dalla Serie A, di cui è ufficiale il calendario, e forse dalla Conference League. Le cause delle difficoltà bianconere sono da imputare a diversi fattori, come le difficoltà societarie, i tifoni giudiziari, fino ad arrivare alle prestazioni non all’altezza. Ed è proprio qui che il tifosi juventino perde solitamente le staffe.

Di conseguenza verrebbe da chiedersi per quale motivo la Juventus si sia legata a Massimiliano Allegri con un contratto così lungo e così oneroso. Questo tema rientra sicuramente nelle difficoltà societarie nel decidere come attuare la propria governance e nel trovare una gestione efficace. Tuttavia, a pochi giorni dall’arrivo ufficioso di Cristiano Giuntoli in bianconero, il vento potrebbe cambiare, con la Juventus che sembra aver finalmente capito dove sbattere la testa. Inoltre è chiaro che Massimiliano Allegri non fosse l’unico problema di Madama, bensì il suo rapporto difficile con la società ed il gruppo squadra. Una scossa può fare solo che bene sul lungo termine alla Juve, che ha bisogno più che mai di ritrovare sé stessa, così come Allegri ha bisogno di ritrovare il Max del Gabbione che ha dato tantissimo alla causa bianconera.

Juventus, Giuntoli, Spalletti: il trio che non ti aspetti

Tuttavia, come è bene noto, nel calcio non esiste la riconoscenza. In particolar modo se ti chiami Juventus e non vinci un trofeo da oltre due anni. Ed è per questo che sono circolate tantissime indiscrezioni su un possibile futuro di Allegri lontano da Torino. Dalle chiamate arabe, ai possibili esoneri, passando per l’accordo sulla buonuscita: tutte sfaccettature di un caso che ha scosso l’ambiente bianconero. Inoltre la notizia dell’arrivo di Giuntoli ha fatto alzare diverse voci sul possibile inserimento di Spalletti, tecnico neo Campione d’Italia, sulla panchina della Vecchia Signora.

Proprio di questa possibilità ha parlato Luciano Spalletti, raggiunto dai microfoni di Sky Sport, mentre si trovava nella sua Certaldo per celebrare la vittoria dello Scudetto con i propri compaesani. L’allenatore toscano, che ha deciso di uscire dal progetto del Napoli, ha toccato diversi temi, due in particolare riguardanti la Juventus.

Juve, Spalletti parla del futuro
Juve, Spalletti può raggiungere Giuntoli? (ANSA) – SpazioJ.it

Infatti a Spalletti è stato chiesto quali fossero le possibilità di allenare i bianconeri ed il tecnico toscano ha risposto così:

“Ora come ora è una domanda troppo difficile a cui rispondere. Chi dice che andrò alla Juve perché ora c’è Giuntoli… è un’equazione da poverissimi, da chi non ha argomenti”.

Inoltre Spalletti si è lasciato andare ad una frecciatina, non propriamente velata, ai danni di Massimiliano Allegri, aumentando ancor di più il fuoco che brucia, in maniera abbastanza ridondante, tra le due filosofie: gioco e vittoria.

“Che il calcio sia facile lo abbiamo imparato e lo sanno tutti. La gente vuole vedere qualcosa di diverso. È importante portarsi dietro le cose di Vialli, di Mancini, di Baggio, di Totti e di Del Piero. Poi però c’è il lavoro che ha reso possibile ad altri fare cose straordinarie, nonostante non avessero quelle doti”.

Di conseguenza Spalletti non chiude la porta ad un possibile arrivo a Torino. Tuttavia per ogni passo importante ci vuole tempo. Inoltre Spalletti ha chiarito in maniera perentoria che l’arrivo di Giuntoli non ha nulla a che vedere con un suo possibile volo verso Torino.

Impostazioni privacy