La Juve mette la freccia, un Big di Serie A al posto di Cuadrado: è reduce da una stagione straordinaria

La Juventus si prepara a salutare definitivamente Juan Cuadrado, non rinnoverà. Manna ha in mano il sostituto: è una rivelazione e arriva dalla Serie A.

Le strade di Juan Cuadrado e della Juventus sono destinate a separarsi in questa sessione di mercato estiva. A riportarlo, nella giornata di ieri, sono stati diversi organi informativi, tra cui anche Romeo Agresti (giornalista vicino al mondo bianconero). Il colombiano saluterà Torino dopo 8 stagioni ricche di successi e vittorie, ma anche di sconfitte e momenti poco felici. Ora l’obiettivo della dirigenza sarà riuscire a trovare un sostituto degno di poter raccogliere la sua eredità.

Nelle idee di Massimiliano Allegri il rimpiazzo ideale starebbe già arrivando: si tratta di Timothy Weah, esterno che può giocare anche a tutta fascia (proprio come Cuadrado), di piede destro e con una spiccata propensione all’attacco e al dribbling 1 vs 1. Considerato l’infortunio di Mattia De Sciglio, tuttavia, l’area sportiva ha la necessità di regalare almeno un altro rinforzo, oltre a quello in arrivo dal Lille, per la corsia destra.

Cuadrado-Juventus ai titoli di coda, dal Bologna il sostituto: Posch in pole per rimpiazzarlo

Uno degli obiettivi in cima alla lista risponde al nome di Stefan Posch, difensore classe ’97 di proprietà del Bologna. Il calciatore austriaco, che è stato recentemente acquistato a titolo definitivo dal club felsineo, figura tra le rivelazioni della scorsa Serie A. Il motivo è ben chiaro, ed è riconducibile soprattutto alla spiccata duttilità offerta dal giocatore e messa a disposizione di Thiago Motta durante l’arco della stagione. Partito come braccetto di destra, ad inizio stagione, nella difesa a 3 di Sinisa Mihajlovic e dirottato, successivamente, nel ruolo di terzino destro della retroguardia a 4 dell’attuale tecnico rossoblù.

Trovato il sostituto di Cuadrado: dalla Serie A
Addio Cuadrado, il sostituto arriva dalla Serie A (ANSA) – SpazioJ.it

Stefan Posch ha stregato gli addetti ai lavori per le qualità dimostrate – nonostante qualche lacuna difensiva – e potrebbe fare al caso dell’allenatore bianconero, alla ricerca di profili che possano adattarsi con facilità a diversi sistemi di gioco. L’austriaco, infatti, all’occorrenza potrebbe essere utilizzato anche come esterno a tutta fascia.

Ha una valutazione che oscilla tra i 15 e i 20 milioni di euro (riscattato a 5 milioni di euro dall’Hoffenheim), e potrebbe far scatenare un’asta in estate. Sono diverse le società italiane che avrebbero messo gli occhi su di lui: dal Milan al Napoli, passando per Roma e Fiorentina, fino ad arrivare appunto alla Juventus. In stagione ha collezionato numeri da centrocampista: 31 presenze, 6 gol e 2 assist tra campionato e Coppa Italia, numeri destinati a crescere.

Impostazioni privacy