Fagioli: “Pogba è un idolo”, poi il retroscena sul gol

Pochi istanti fa è terminata la partita di questo Sunday night tra Juventus e Cremonese: i bianconeri sono riusciti a strappare i 3 punti alla squadra di Ballardini, in lotta per la salvezza, grazie ai gol di Fagioli e Bremer. 

Come riportato da Opta, il centrocampista bianconeroè – con Lazar Samardzic dell’Udinese – uno dei due soli centrocampisti nati in questo secolo (dal 2000 in avanti) con almeno 3 gol segnati e 3 assist vincenti in questa Serie A“.

Juventus-Cremonese, tutta la gioia di Fagioli dopo il gol

La partita dei bianconeri non parte nel migliore dei modi: al 24′ del primo tempo, infatti, la Juventus è costretta a rinunciare a Paul Pogba, per un infortunio muscolare. Al termine del match contro i grigiorossi, ai microfoni di DAZN è intervenuto Nicolò Fagioli, autore del primo gol bianconero:

È stato un primo tempo molto difficile, dovevamo solo sbloccarla. Il gol è stato bello, ho esultato perché non segnavo da tanto ma poi mi sono reso conto che ho segnato contro la mia ex squadra.

Mi sembrava giusto salutare i tifosi della Cremonese dopo la fantastica annata dell’anno scorso.

Personalmente Pogba è un idolo, spero che si riprenda e gli auguro una buona guarigione. Contro il Siviglia dobbiamo vincere.

Impostazioni privacy