Juventus-Inter, spunta un retroscena sulla rissa finale

Gli scontri che hanno contraddistinto il finale di Juventus-Inter hanno spostato l’attenzione dalla partita a questioni che non dovrebbero nemmeno capitare in partite del genere in cui ci sono professionisti che dovrebbero dare l’esempio a chi li circonda.

Succede tutto nel finale, la Juventus passa in vantaggio al minuto 83 con la rete di Cuadrado ma il difensore brasiliano Bremer con un’ingenuità regala un rigore per l’Inter a tempo ormai scaduto, il belga Romelu Lukaku segna dagli 11 metri per poi reagire a degli insulti razzisti che nel 2023 è intollerabile dover ascoltare.

Cuadrado Juventus-Inter
Cuadrado Juventus-Inter

Nuove rivelazioni sulla rissa finale

Dopo la reazione sacrosanta del belga nei confronti dei tifosi juventini il direttore di gara Davide Massa ha ammonito per la seconda volta l’attaccante che quindi salterà la gara di ritorno contro i bianconeri.

Lo scontro però degenera nel finale quando i due ex compagni all’Udinese Handanovic e Cuadrado iniziano a confrontarsi su quanto accaduto, nel giro di pochi attimi dalle parole si passa ai fatti e i due arrivano alle mani con un conseguente intervento da parte dei membri dello staff delle due squadre per dividere i due.

Nelle ultime ore sta circolando un’indiscrezione secondo la quale il portiere nerazzurro avrebbe provocato il difensore colombiano, ecco quanto riportato dal quotidiano La Stampa:

Nuove rivelazioni relative alla rissa finale andata in scena in Juve-Inter: Handanovic ha prima provocato Cuadrado con una spinta, per poi in seguito attribuire diverse espressioni offensive alla madre del colombiano.

Impostazioni privacy