Inter-Juve, Rocchi non promuove Chiffi e prende una decisione

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, i vertici arbitrali dell’AIA condividono tutte le decisioni prese da Daniele Chiffi e dal VAR Paolo Silvio Mazzoleni.

Per spiegare la decisione hanno preso come metro di paragone la rete annullata proprio a Locatelli durante Juve-Roma alla terza giornata di campionato.

In quell’episodio, nel corso dell’azione offensiva il braccio di Vlahovic toccava il pallone, ma era aperto a 90° rispetto al corpo; mentre nel caso di ieri sera, il braccio è molto vicino al corpo. 

I dubbi però, per il popolo nerazzurro, non sono stati sciolti del tutto, perché secondo molti da un movimento dell’attaccante si ha come l’impressione che Vlahovic compia un leggero movimento con il braccio destro, che anche se di pochissimo lo aiuta nel controllo del pallone.

Rocchi, a quanto pare è rimasto comunque deluso dell’operato di Chiffi per quanto riguarda falli, cartellini e nervosismo e ha ritenuto la prestazione dell’arbitro insufficiente.

Inter Juve Rocchi boccia Chiffi

Inter-Juve, Rocchi pensa a rendere pubblico il dialogo Chiffi-VAR

Ai vertici AIA, hanno anche infastidito le dichiarazioni di Simone Inzaghi, nel post partita, dove il tecnico nerazzurro si è lamentato di essere stato preso in giro e ha dichiarato di voler rispetto. 

Non la pensano così i vertici arbitrali, che avrebbero ritenuto più una mancanza di rispetto risolvere la questione del gol di Kostic in 20 secondi.

Al contrario i 4 minuti di review sarebbero la prova che comunque si è lavorato con attenzione per evitare di commettere errori che avrebbero potuto influire sul risultato della gara.

Rocchi, per togliere ogni dubbio, starebbe pensando di rendere pubblico il dialogo tra Chiffi e il VAR Mazzoleni, durante quei 4 minuti di attesa.

Tatiana Digirolamo

Impostazioni privacy