Marchisio attacca Inzaghi e difende la Juve: “Non c’è il tocco di mano!”

Il derby d’Italia è della Juventus, è bastato un gol per permettere ai bianconeri di portare a casa la vittorie e i tre punti, per altro importantissimi visto che la squadra di Allegri nonostante i 15 punti di penalizzazione si porta a meno 7 punti dalla zona Champions League.

Nelle ultime ore, continua però la polemica sul tanto discusso gol di Kostic, che ha portato la Juve avanti 0-1 al 24′ esimo minuto, ritenuto irregolare per un fallo di mano di Rabiot, poi però convalidato dal Var.

Inter Juve Marchisio commento

Inter-Juve, Marchisio contro Inzaghi

Ieri sera, durante il programma di Rai 2 La Domenica Sportiva, tra gli ospiti presenti in studio c’era anche chi sa quanto sia importante vincere contro l’Inter, Claudio Marchisio, ex centrocampista bianconero, protagonista di diversi derby d’Italia.

Marchisio ha fatto una breve analisi della partita:

La Juventus ha interpretato meglio la partita e nelle ripartenze è stata maggiormente pericolosa. Allegri si è concentrato sul campo e, sul campo, ha 56 punti. Gli va riconosciuto che, nonostante le tante difficoltà, riesce a stare lìQuello dell’Inter è stato un possesso palla sterile e lento. Fra le linee è mancato molto Lautaro Martinez.”

Poi sulla tanto polemizzata decisione del Var:

“Il gol della Juventus? Per me la questione non è che quello di Rabiot non sia fallo di mano, ma è che non ci sia stato proprio il contatto. È importante guardare quanto impiega Kostic a stoppare la palla e a mirare. L’episodio che dovrebbe preoccupare Inzaghi è la reazione troppo lenta sia di Denzel Dumfries che di Matteo Darmian, non tanto se era fallo di mano o meno“.

Tatiana Digirolamo