Agnelli: “La Juventus è più grande di tutto”, poi spiega il motivo delle dimissioni

Sono passate solo poche ore da quando la notizia delle dimissioni di tutto il cda della Juventus, compreso Andrea Agnelli  ha scioccato il mondo bianconero.

Proprio Agnelli, è tornato a parlare della situazione, a riportare le sue parole l’Ansa.

L’ex presidente, nonostante tutto ha voluto portare a termine il suo impegno fissato in precedenza con lo Juve Club Parlamento in Senato, ed è stato proprio in quest’occasione che è parlato, molto velocemente, di quanto successo in questi due giorni.

“La scelta è stata presa di comune accordo con John Elkann. Ha dichiarato sicuro Agnelli.

Agnelli dichiarazioni Dimissioni

Le parole di Agnelli sulla Juventus

L’ex bianconero si è presentato all’evento al fianco di Bernd Reichart, l’ad della tanto criticata SuperlegaAgnelli ha poi speso un elogio amorevole nei confronti della Juventus:

LEGGI ANCHE:  Ravanelli consiglia Allegri: "Punterei su di loro per uscire da questa situazione"

“La Juventus è più grande di ogni uomo che la potrà mai guidare”.

Il futuro societario è ancora tutto un grande punto interrogativo, una cosa è certa, dopo 12 anni Andrea Agnelli non ne sarà più al centro.

“Resto il primo tifoso della Juventus e questa cosa non cambia nulla per programmi e obiettivi di squadra, una formazione all’altezza che può vincere qualsiasi cosa”.

Poi, però, si è tolto anche un sassolino dalla scarpa:

“Ho già detto nel 2019 che questo sistema non funziona e andava regolato da dentro. Va cambiato”.

Tatiana Digirolamo

Sei qui: Home » News » Agnelli: “La Juventus è più grande di tutto”, poi spiega il motivo delle dimissioni