Sacchi su Juve-Inter: “Non è stata una partita di calcio per un motivo!”

Questa sconfitta della Juve fa malissimo ai tifosi bianconeri. I presupposti per una grande partita c’erano e la squadra ha rispettato le attese, ma la sconfitta è arrivata comunque. Alla Gazzetta dello Sport, Arrigo Sacchi ha detto la sua sulla partita e non solo.

Juventus Inter Sacchi

Sulla partita: “All’inizio è stata la Juve a rendersi più pericolosa cercando Vlahovic che ha ottimi tempi di smarcamento, ma sono state improvvisazioni. L’Inter mi è sembrata timorosa. Allegri e Inzaghi sono due bravissimi tattici che aspettano la giocata del singolo o l’errore dell’avversario, in questo caso i nerazzurri hanno sfruttato questa idea di calcio che a me non appartiene”.

Sulla lotta scudetto: “La Juve è ormai fuori, hanno subito una bruttissima sconfitta in Champions contro il Villarreal e quelle sono batoste che ci si porta dietro per un po’ di tempo anche se non te ne accorgi”.

Sul match ha aggiunto: “Di questa partita salvo pochissimo. Alla lunga è stata una battaglia non una partita di calcio, la bellezza non l’ho vista. Errori banali, passaggi elementari sbagliati, dovremmo fare uno scatto in avanti e invece continuo a vedere arretratezza. Nel pomeriggio ho visto la partita del Tottenham giocata a ritmi altissimi, da lì il calcio italiano deve prendere spunto”.

Impostazioni privacy