Bonucci: “2021 fantastico per me. Juve? Vogliamo solo una cosa”

Leonardo Bonucci è uno dei simboli dell’ultimo decennio di vittorie bianconere, uno dei senatori dello spogliatoio.

Il difensore della Juventus, nella giornata di ieri ha ricevuto il FIFA FIFPRO Men’s World 11, l’unico premio globale organizzato dai giocatori, per i giocatori.

Un fantastico riconoscimento personale per la sua super annata vissuta con la maglia della Nazionale e della Juventus.

Bonucci, Zenit-Juventus, traguardo
Bonucci, Allians Stadium, Serie A

Bonucci, in tarda mattinata poi, ha parlato ai microfoni di Juventus TV del premio, e non solo. Di seguito, nel dettaglio, le sue parole:

PREMIO RICEVUTO – “Significa per l’ennesima volta essere riconosciuto dai colleghi, che è la cosa più bella e importante in questo lavoro. Riconoscono l’importanza di quello che fai in campo, è sempre qualcosa in più. È stato un 2021 bellissimo, tra Europeo e qualificazione in Champions con la Juve, oltre all’inizio della nuova stagione. Un grande anno per me, quando parlano i numeri c’è poco da aggiungere. È stato importante dare continuità di vittorie dopo aver lasciato da parte lo Scudetto. La Juve in gare secche c’è, gioca sempre per vincere. Quelle partite furono una risposta importante a noi stessi e a chi dice che non abbiamo più fame”.

WEMBLEY E TRAGUARDI- “Notte storica, impossibile dimenticare anche solo un secondo dal tragitto allo stadio al riscaldamento… il gol a freddo subito! Tutto impresso nella mente, è stato incredibile. Ho fatto il gol che ci ha portato ai rigori. Un rigore che pesava molto per l’errore di Belotti prima di me. Mi vengono ancora i brividi se ci ripenso. Non manca mai la voglia di fare la differenza, ho sempre creduto in quegli obiettivi, nel volerli, nell’arrivare a essere tra i migliori al mondo. Ora vogliamo prenderci un posto in Champions, lottare fino all’ultimo per vincere quella di quest’anno. Poi ci sono gli impegni con la Nazionale a marzo per andare in Qatar”.

Impostazioni privacy