“Ho sentito Pjanic, vi svelo il suo desiderio”: Braida è sicuro

Lo storico ds del Milan Ariedo Braida, adesso alla Cremonese, ha concesso un’intervista a Tuttosport, in cui ha parlato, tra le altre cose, dell’universo Juventus. Di seguito le sue parole.

ALLEGRI & JUVE – “Max è al posto giusto nel momento giusto. È uno dei migliori allenatori al mondo e una persona di gran livello. Allegri conosce molto bene il calcio e ama partecipare per vincere. È un pragmatico, il suo marchio è la vittoria. Appartiene alla categoria dei top. I migliori, in questo momento, sono Guardiola, Klopp, Tuchel, Allegri“.

LOCATELLI – “Manuel era uno dei giovani più talentuosi del vivaio in quegli anni. Sia nel Sassuolo che in nazionale a Euro 2020 ha giocato con autorità. Locatelli ha 23 anni, ma è un giocatore saggio. Carnevali (AD e DG del Sassuolo) ha fatto la gavetta e adesso è un dirigente di spessore, conosce benissimo il mercato. È una persona brillante come Beppe Marotta, ma è più facile che Giovanni offra una cena al ristorante piuttosto che uno sconto su Locatelli“.

PJANIC – “L’ho incrociato 3-4 giorni fa a Barcellona. Vorrebbe tornare alla Juventus. Di sicuro Allegri lo conosce meglio di tutti“.

KAIO JORGE – “Senz’altro è un ragazzo con potenzialità importanti e, se la Juventus lo ingaggia, mette a segno un bel colpo“.

CR7 – “Vista la difficile situazione economica generale, penso che alla fine resterà alla Juventus“.

PALLONE D’ORO FUTURO – “Se continua a migliorare così, può ambire a vincerlo anche Chiesa“.

Impostazioni privacy