Il ruolo di secondo è stato assegnato: niente Juventus per lui

Le strade di Emil Audero e della Juventus non si ricongiungeranno. Il portiere italo-indonesiano era uno dei profili sondati per sopperire alla partenza di Buffon e a quella probabile di Perin, nel ruolo di prima alternativa a Szczęsny.

La conoscenza dell’ambiente e la sua spendibilità all’interno della lista Uefa da stilare per la prossima fase a gironi di Champions League, in qualità di calciatore cresciuto all’interno del vivaio, lo rendevano particolarmente appetibile agli occhi della dirigenza juventina.

Il costo del cartellino ha spaventato i manager bianconeri: sono decisamente troppi i 20 milioni, che la Sampdoria chiede per il suo portiere, soprattutto considerando la mancata partenza di Perin verso il Genoa. Solo una sua cessione potrebbe portare a una sua ricandidatura. Ricandidatura che, però, oggi sembra improbabile. Ad oggi, infatti, Perin sarà il secondo di Szczęsny, con Audero che rimarrà in blucerchiato. A riportare quest’ultima postilla ci ha pensato oggi La Repubblica.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy