La Serie A si rivoluziona: ecco cosa cambia dal prossimo anno

Durante il Consiglio di Lega svoltosi questa mattina, si è stabilito che dalla prossima stagione il girone di ritorno sarà asimmetrico. Per la seconda parte della stagione, infatti, non verrà seguito il calendario classico come già avviene in alcuni dei maggiori campionati europei.

Per il campionato di Serie A si tratta di una vera e propria rivoluzione. Il comunicato ufficiale:

“Il Consiglio di Lega, svoltosi questa mattina, ha stabilito all’unanimità che il calendario della Serie A TIM avrà un girone di ritorno asimmetrico nella sequenza delle giornate rispetto al girone di andata. Il nuovo format, già in vigore in altri campionati come la Premier League, la Liga e la Ligue1, avrà una particolare novità rispetto alle altre nazioni che lo hanno adottato, con le partite del ritorno totalmente diverse da quelle di andata, sia come ordine, sia come composizione all’interno dello stesso turno. La nuova formula permetterà una migliore distribuzione degli incontri, non condizionati in questo modo da vincoli presenti all’andata che possono ricadere sulla stessa giornata del ritorno e viceversa. L’unico criterio imposto al sorteggio sarà che una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy