Juve e Roma a rappresentare l’Italia in eFootball PES 2021

Foto: Alex Haney / Unsplash
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’eFootball League di Pro Evolution Soccer è uno dei tornei di eSport più apprezzati del mondo. Le dirette delle partite possono essere seguite sull’account Facebook ufficiale del torneo e sul canale Youtube ad esso dedicato.

Significa, in pratica, che il torneo può essere seguito contemporaneamente in tutto il mondo come uno dei più grandi eventi sportivi reali organizzati periodicamente.

Certo, a causa della persistenza della pandemia di Coronavirus alcune regole di partecipazione sono cambiate e, per l’edizione 2021 tutte le partite si giocheranno on line, con i giocatori collegati dalle proprie abitazioni e non presenti tutti nello stesso luogo come accadeva durante lo svolgimento pre – pandemia dei comuni torneI delle varie discipline di sport in modalità digitale.

Il torneo si articola in due diversi campionati: quello dedicato ai professionisti, chiamato eFootball  Pro, e quello invece aperto a tutti i giocatori dilettanti  che si contraddistingue dalla denominazione eFootball Open.

I tornei sono aperti a tutti i giocatori da console o da mobile di PES 2021 Season Update (PES 2021), che hanno già facoltà di iscriversi per iniziare a prendere parte alle qualificazioni on line.

Lo scorso anno il solo torneo di PES destinato ai non professionisti ha visto partecipare oltre 1,4 milioni di giocatori di tutto il mondo e Konami, storica casa di produzione del gioco, spera di bissare il successo dello scorso anno nonostante tutte le difficoltà logistiche derivate dalla pandemia.

Per quanto riguarda le squadre selezionate da Konami, che è l’editore di Pro Evolution Soccer, il campionato italiano sarà rappresentato da Juventus e Roma, elette a squadre più rappresentative del Nord e del Sud del nostro Paese.

Le altre squadre disponibili a essere “interpretate” dai giocatori di tutto il mondo sono:

Barcellona

Manchester United

Bayern Monaco

Arsenal

Celtic Glasgow

Schalke 04

Monaco

Galatasaray

Negli ultimi anni il calcio giocato in digitale ha conosciuto un vero e proprio boom di diffusione tra i videogiocatori, trasformandosi in una delle discipline principali dei tornei di eSport, ormai considerati quasi alla stregua di eventi sportivi tradizionali per partecipazione e prestigio. Erika Cecchetto, a nome del sito www.reviewbox.it afferma: “Nel corso dei mesi della pandemia l’Italia si è trasformata in uno dei Paesi trainanti del settore degli eSport: il 77% delle aziende del settore ha visto aumentare i propri ricavi annui e quasi la metà di queste ha visto crescere gli utili del 20%. Si tratta di numeri davvero giganteschi, che segnano un’evoluzione epocale nel settore videoludico.”

Vale la pena ricordare che i rapporti tra le Vecchia Signora e gli organizzatori del torneo mondiale di PES non sono sempre stati idilliaci come quest’anno: nel 2017 si verificò un caso letteralmente incredibile e la Juventus venne “esclusa” dal torneo. Considerando il repentino aumento del volume d’affari per questo settore, può valere la pena di chiedersi se le consuetudini che regolano i rapporti con gli organizzatori dei tornei saranno le stesse di quelle visibili con lo sport analogico.