GdS – Platini: “Ronaldo è il numero uno dei ragazzi d’oggi, come io lo ero per gli juventini degli anni 80 e Sivori prima”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex numero dieci della Juventus, Michel Platini, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport ha parlato di vari temi tra cui Ronaldo, Pirlo e il match di domani contro l’Inter. Segue un estratto dell’intervista.

Ronaldo è il numero uno dei ragazzi d’oggi come io lo ero per gli juventini degli anni 80 e Sivori prima. Io ero un centrocampista, dovevo gestire la squadra, in più ogni tanto facevo gol, diciamo ogni domenica. CR7 è una punta che pensa al gol. 

Su Pirlo:Era già allenatore in campo, perché non dovrebbe esserlo in panchina? Mi pare sia partito con la filosofia giusta, sempre alla ricerca dello spettacolo e del gol. Diamogli tempo, sarà importante la gestione. E lasciamo che ci siano dei romantici in panchina. 

Sul derby d’Italia:Mi piace Conte. Ha fatto cose grandissime. Grintoso, sempre in movimento. Come lui solo Simeone e Gattuso. Altri sono più tranquilli, come Pirlo. Come finisce ? 1-0, gol di CR7. Sarà appassionante. La Juve ha Ronaldo che è fantastico, fenomenale, decisivo dovunque, con quel fisico bestiale, quella testa, quell’atteggiamento professionale che lo fa giocare a 36 anni. Per lo scudetto? Attenti al Milan“.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook