GdS – Malagò riapre alle “scommesse”, il Coni rivaluta la pubblicità del betting

giovanni-malagò-coni-spazioj
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, questa mattina sarà inviato al Coni e al Ministero dello Sport, il documento contenente le proposte del mondo del calcio per fornteggiare l’emergenza. Malagò sarebbe aperto alle soluzione alternative in tempo di crisi.

Malagò: “Ora è giusto cambiare la normativa”

Ieri il Presidente federale Gabriele Gravina ha riunito tutte le componenti e redatto la lista definitiva. Va riconosciuto lo stato di crisi, valutata la sospensione del canone per l’affitto degli impianti e l’estensione della cassa integrazione anche per i calciatori di Serie B e C con uno stipendio massimo di 50 mila euro.

Tra le idee, anche quella di rivalutare la pubblicità del betting. A riguardo, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò ha dichiarato: “Meglio questo che chiedere soldi che non ci potranno essere per tutto e per tutti. Giusto che si provi apuntare su cose che non si sono ottenute prima”.