La moviola di Marelli: manca un rigore alla Juventus

Arbitro Federico La Penna
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Luca Marelli ha commentato, come spesso accade, gli episodi arbitrali riguardanti gli anticipi di serie A. Su Juventus-Verona ci sono cinque episodi da approfondire:

Al minuto 16 Ronaldo chiede un rigore per un fallo di Faraoni, ma la decisione di La Penna è corretta: contatto lievissimo con la mano sinistra del difensore ospite, niente calcio di rigore”. Al minuto 18, invece, il rigore per il Verona: “Demiral trattiene e aggancia con la gamba sinistra Di Carmine, rigore netto. Perfetta la posizione del direttore di gara“.

Al minuto 47, invece, il rigore per la Juventus: “Dybala copre La Penna che fischia d’esperienza, percependo quanto accaduto. Netto il fallo su Cuadrado di Gunter e rigore ineccepibile“. Al 57′ l’Hellas chiede un secondo rigore per un sospetto braccio di Danilo in area: “Non si può stabilire se sa tocco o meno: in qualunque caso il braccio è attaccato perfettamente al corpo e non c’è rigore“.

Ultimo episodio: scontro Higuain-Rrahmani in area veronese: “Contatto fortuito tra Gonzalo e Di Carmine, che provoca la fuoriuscita di sangue dal naso del Pipita, mentre con il kosovaro la situazione è diversa. Il difensore trattiene vistosamente per il collo Higuain, appoggiandosi sul corpo dell’argentino. La Penna ha valutato soggettivamente la situazione e il Var non sarebbe potuto intervenire. L’irregolarità, però, sembra esserci“.