Juventus-Guardiola: due indizi fanno una prova

Juventus-Guardiola: due indizi fanno una prova

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
guardiola

Non si può certo dire che questo sia stato un pomeriggio come gli altri per l’ecosistema juventino. Alcuni avevano detto che la giornata di oggi sarebbe stata importante sul fronte del prossimo allenatore della Juventus: si è parlato tanto di Sarri, che alcuni continuano a ritenere la prima scelta, si è parlato di Pochettino e, infine, si è parlato di Guardiola. Quest’ultimo, peraltro, pare che nel pomeriggio abbia incontrato Paratici all’Hotel Parigi a Milano. Del colloquio non è stato fatto trapelare nulla, ma alcuni indizi possono comunque essere ricavati.

SOSPENSIONE DEI TOUR DELLO STADIUM

Il primo, per esempio, è la sospensione dei tour all’interno dell’Allianz Stadium per il giorno 14 giugno, che a questo punto potrebbe essere verosimilmente la data della presentazione del tecnico catalano.

ABBASSAMENTO DRASTICO DELLE QUOTE SCOMMESSE

Il secondo non può che essere ricavato dall’abbassamento drastico e repentino delle quote scommesse. Fino a dodici ore fa l’arrivo di Guardiola alla Juventus era quotato tra i sei e gli otto: per capirci, non impossibile, ma neanche assai probabile. Attualmente, i principali bookmakers hanno ristabilito le proprie quote sulla firma dell’allenatore ex Barcellona con la Vecchia Signora.

Better, Eurobet e SNAI, infatti, offrono Guardiola alla Juve rispettivamente a 1.75, 2.00 e 2.50, mentre – e questo è ancora più significativo – SISAL e Goldbet hanno addirittura sospeso le proprie quote.

Di sicuro Guardiola non è ancora l’allenatore della Juventus, ma se due indizi fanno una prova…

Quote Better sul prossimo allenatore della Juventus.

Quote Eurobet sul prossimo allenatore della Juventus.
Quote SNAI sul prossimo allenatore della Juventus.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy