La storia di Massimiliano, sfuggito alla strage del Bataclan. Trent’anni fa scappò anche dall’orrore dell’Heysel…

Cinque volte. E l’ultima ieri sera. Si contano sulle dita di una mano, vero: ma qui c’è sotto qualcosa. Una storia di coraggio e forse di fortuna. Pardon: probabilmente è più corretto parlare di sfortuna. Perché anche le statistiche restano basite: sfuggire alla morte per cinque volte? Si può. Per conferme, chiedete pure a Massimiliano Natalucci, quarantacinque … Leggi tutto

Preferenze privacy