Cobolli Gigli all'attacco: "I calciatori devono tagliarsi lo stipendio. Campionato? Va concluso"

Cobolli Gigli all’attacco: “I calciatori devono tagliarsi lo stipendio. Campionato? Va concluso”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“I calciatori sono lavoratori a tempo determinato, motivo per cui è più difficile fare delle trattenute. Anche loro, però, devono accettare in modo proporzionale il taglio degli stipendi. Serie A a 22 squadre? Sono dell’idea che il campionato vada concluso. Bisogna capire, slittando le date di questo campionato, come incastrare le varie qualificazioni alle coppe europee. Ci vuole una correlazione tra quello che viene deciso sulla Serie A e tutte le altre manifestazioni internazionali.”

Simone Nasso

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy