Mandzukic nel mirino del Tottenham, ma tutto dipende da Morata. E su Benatia…

Mario Mandzukic, grazie alla Juventus, è ritornato ad essere quel rapace attaccante d’area di rigore che ai tempi del Bayern aveva fatto innamorare tutta Europa. Il feroce bomber croato, reduce da una prestazione da applausi contro il Milan in campionato, è entrato prepotentemente nelle mire di un top club britannico, desideroso di puntare sul 17 bianconero per acquisire esperienza europea considerata la probabile qualificazione in Champions League. Stiamo parlando del Tottenham che avrebbe intenzione di presentare un’offerta vicina ai 25 milioni di euro per strappare il calciatore ai bianconeri.

Benatia

Ma Marotta, Paratici e Allegri considerano il bomber croato difficilmente sostituibile: capacità di sacrificarsi per la squadra e valenza tattica sono caratteristiche rare da trovare in un attaccante. Tutto dipenderà dal futuro di Alvaro Morata: se lo spagnolo resta (il club bianconero incontrerà presto il Real per discutere dell’eliminazione della clausola di recompra), Mario sarà ceduto. Qualora l’iberico andasse via, Mandzukic sarebbe blindato. in entrambi i casi, l’operazione Cavani andrebbe avanti senza conseguenze.

Capitolo difesa: Hummels avrebbe deciso di lasciare il Borussia Dortmund per accasarsi al Bayern Monaco. “Gli anni passano e io non vinco nulla. Voglio la Champions” ha dichiarato ieri il difensore tedesco alla Bild. Con l’arrivo di Mats, i bavaresi lascerebbero partire Benatia e la destinazione più probabile per il marocchino sarebbe senza dubbio la Juventus (in Germania danno per concluso l’affare da settimane). Hummels piace anche alla stessa Juve che, in caso di addio (quasi impossibile) di Bonucci si lancerebbe con decisione sul centrale del Dortmund.
Marotta e Paratici tengono d’occhio pure Vermaelen del Barcellona: costa 10 mln.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy