Morata "mata" il Toro, il periodo buio è alle spalle

Morata “mata” il Toro, il periodo buio è alle spalle


La Juventus vince il derby della Mole contro il Torino, con il risultato di 4-1, e, in attesa del match tra Napoli e Genoa, vola a più sei sugli azzurri. I bianconeri, dopo il risultato negativo nella sfida di Champions di mercoledì contro il Bayern Monaco, ritrovano la vittoria e conquistano tre punti fondamentali per la lotta Scudetto. La Vecchia Signora mette in campo grinta e concentrazione, la squadra gioca su ritmi elevati e sono tante le occasioni da goal create nel corso del match. Il Torino prova più volte ad affondare il colpo del pareggio, ma il “muro” bianconero non crolla e concede ben poco agli avversari, nella ripresa la doppietta di Morata chiude definitivamente la sfida. Partita di qualità, quantità e tanta corsa quella di cui si è reso protagonista lo spagnolo, che conferma quanto di buono fatto vedere all’ Allianz Arena, ed è sicuramente tra i migliori in campo questo pomeriggio per la Juventus.Morata

Alvaro entra in campo al 32′ minuto del primo tempo, sostituendo l’infortunato Dybala, schierato da Max Allegri nonostante i problemi fisici avvertiti in settimana, e si rende subito protagonista del match. Lo spagnolo dribbla a più non posso, protegge in maniera eccellente ogni pallone giocato, permettendo alla squadra di salire, confeziona innumerevoli sponde e si fa trovare pronto in zona goal. Oltre alla vittoria nel derby, c’è almeno un altro motivo per il quale Massimiliano Allegri e il popolo bianconero possono sorridere e gioire: il progressivo risveglio di Alvaro Morata dal torpore che pareva imprigionarlo ormai da diversi mesi.

Morata, ora, sembra quello dei giorni migliori, un ritorno in grande stile con una prestazione super in una partita sentita dai tifosi e appena in tempo per il tour de force stagionale. Tempismo perfetto si potrebbe dire se lo spagnolo confermerà sul campo di aver lasciato alle spalle il periodo buio. Oltre la doppietta messa a segno, Morata ha sfoderato una grande prestazione, toccando i livelli della scorsa stagione e muovendosi da attaccante vero e soprattutto moderno. Alvaro ha mostrato voglia di rinascere e di far bene, meritandosi gli applausi della parte di pubblico bianconera. Morata ci riprova e pensa a un futuro in bianconero. Lo spagnolo intende conquistare definitivamente e per sempre la squadra bianconera. Real permettendo.

Luca Piedepalumbo

 

 

 

ULTIME NOTIZIE