"Pocho" Banegas, il miglior amico di Dybala, racconta la Joya argentina

“Pocho” Banegas, il miglior amico di Dybala, racconta la Joya argentina


Un amico è la cosa più preziosa che tu possa avere, e la cosa migliore che tu possa essere’. Ah, che bella l’amicizia. Condividere le stesse emozioni, magari le stesse idee, avere passioni in comune. E loro ce l’hanno, eccome! Il calcio. Paulo Dybala ed Ezequiel Banegas, esterno dell’Albinoleffe.

Si conoscono, si vogliono bene, non hanno mai smesso di frequentarsi:“Paulo è in quel modo solo in campo. Fuori è molto timido e introverso, parla poco. Anche perché ridiamo sempre”. Un’amicizia di vecchia data quella tra Dybala e Banegas, che – in un’intervista rilasciata a GianlucaDiMarzio.com – racconta del suo rapporto speciale con la Joya bianconera. “Ci conosciamo da quando siamo piccoli, abbiamo giocato insieme nelle giovanili dell’Instituto Cordoba. E chi se lo dimentica quel ragazzino lì, basso, magrolino, quel diez che ti serviva assist stupendi. Lui sarà stato pure bravo con la palla, ma io sono stato un bravo insegnante di italiano (ride)”.

“Mi parla tanto del grande gruppo che si è creato alla Juventus. Ha legato davvero con tutti: Morata, il Tucumano, Cuadrado”. E anche Pogba, fanno sempre quella mossa lì dopo le partite… “E’ vero , a Paulo gli piace tantissimo. Lo fa troppo ridere. Ma badate bene, lui è spensierato, diciamo sfrontato solo in campo. Fuori è un ragazzo serissimo. E poi non vuole mai perdere. Quanto si incavola quando perde! Ricordo le partite di calcetto che facevamo: se andavamo sotto, si scatenava. E ovviamente faceva lo show! Anche qui in Italia ci vediamo molto spesso, poi prima io ero al Cuneo quindi eravamo vicini. Vado a vedere tutte le sue partite di Champions League, anzi a breve lo chiamo per Juventus-Bayern Monaco, spero di portargli fortuna”.

Parlano di calcio, ridono, scherzano e poi ovviamente la Play Station. Ma qui il tono di Ezequiel è piuttosto rassegnato:Giochiamo a Fifa, ma non c’è nemmeno gusto. Vince sempre lui. Prende la Juventus, e chi segna? La Joya! A ping pong invece è diverso, ce la giochiamo molto di più. In ogni caso ci mangiamo sempre insieme un bel piatto di carne argentina, di asado…anche poco tempo fa a Torino!”.

Ma pure tu lo chiami la Joya? “A volte sì, soprattutto quando ci scriviamo su WhatsApp. Questo soprannome nasce ai tempi dell’Instituto. Facevamo la Serie B argentina, si fece male l’attaccante della prima squadra e così il mister decide di fare un’amichevole con tutte le punte delle giovanili e ovviamente c’era anche Paulo. Fa tripletta.  Allora il mister lo convoca subito, nemmeno Paulo se lo aspettava. Beh, in quel campionato fece 20 gol! Tutti incantati cominciammo a chiamarlo il ‘gioiello’ per via delle sue qualità. In Argentina lo chiamano tutti così. Ora gli auguro di vincere il Pallone d’Oro. Giocare insieme? Mi piacerebbe, magari all’Instituto! Lui è un grande tifoso e credo che voglia chiudere la carriera lì”.

 

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl