Juventus, c'è vita oltre Praet? Ecco perché puntare sulla linea verde italiana