Bernardeschi: come si passa da Semplici e Gondo ad Allegri e Higuain