Rugani e la panchina: questo matrimonio non s'ha da fare