Quella di Barcellona è la lezione perfetta, a patto che si cresca davvero