Rugani-Benatia, è buona la prima