Alberto Airola e i "numeri farlocchi": quando la becera politica prevale sulla dignità umana