Mario Mandžukić è religione. Sullo Scudetto, c'è la sua firma