Higuaín, miracoli di Strakosha o stanchezza?