Trieste, Vucinic, le lacrime e l'invasione di campo: quel meraviglioso 6 maggio 2012