Champions League, per la finale la Uefa pensa ad una clamorosa novità