Atalanta, la piccola Monaco. Errori da non ripetere