Evra spiega l'addio: "Non ero più felice, ma la società Juve è fatta di gentleman"