Juventus camaleontica, dal 4-2-3-1 al 4-4-2: per ora "accontentiamoci" di Mandžukić