Granitico, con carattere e personalità: Rugani annienta Dzeko