La ribellione di Allegri: no ai rigidi moduli. E quel mutamento invisibile