Sturaro: "È normale che si possa sempre migliorare, ma i risultati parlano per noi"