Buffon, quel destino e la leggerezza dell'impossibile