Benatia, giocare e convincere per restare