La Juve d'Italia non basta, in Europa serve cambiare marcia