Caldo, stanchezza e poca lucidità: quando la differenza tecnica è l'unica cosa che conta