Caro Sarri, ma quali sono queste parole?