L’irresistibile leggerezza del bluff. Marotta, sul mercato, si conferma il numero uno