Alex Sandro: "Abbiamo festeggiato abbastanza, ora testa al Milan"