Ecco l'Empoli, tra geometrie curate e relax di metà classifica