Stop alla Serie A, tra ricarica mentale e calo della tensione positiva