Torino-Juve, l'analisi del centrocampo: molta sostanza, qualche sbavatura sugli esterni