Chi osa, vince: a Monaco serve il coraggio