La lavagna tattica del Sassuolo: fuorigioco, cambi di fascia e il fattore Vrsaljko